Il Dilemma Turco - commentaires Il Dilemma Turco 2013-06-16T00:22:40Z https://www.treffpunkteuropa.de/Il-Dilemma-Turco,05795#comment17373 2013-06-16T00:22:40Z <p>"Forse a Parco Gezi, in Europa, è nata una faglia tra la Turchia del passato e quella del futuro. Erdoğan fatica ancora a riconoscerlo, ma lui e il popolo turco sono giunti a un bivio : da un lato il « leaderismo », la crescita economica senza regole e rimorsi e il sogno pericoloso di una difficile egemonia regionale ; dall'altro la strada dello stato di diritto, della democrazia partecipativa, della normalizzazione dei rapporti con Cipro e dell'adesione all'Europa."</p> <p>Questo concetto di bivio mi pare si stia presentando anche ai Governi europei. Forse anche i governi dell`Unione Europea faticano ancora a riconoscerlo ma sono, come il Governo Turco, pure loro giunti ad un bivio : da un lato hanno fatto ricorso fino qui al funzionalismo tirandolo con l`euro al massimo delle sue potenzialità (creando, con l`euro una sorta di norma di unificazione europea, per la moneta, che è pur sempre un semplice strumento, ovvero un banale mezzo di pagamento) il funzionalismo è stato stressato fino al massimo delle sue possibilità, fino a trasferire quello che avrebbe dovuto conservare agli Stati e per conservare il quale era stato concepito : la sovranità.</p> <p>La sovranità, almeno quella monetaria è stata trasferita all` Unione il 31.12.2001. Purtroppo a quella data l`Unione non era e non è tuttora uno stato di diritto e neanche una democrazia partecipativa (l`Unione non possedeva, paradossalmente i requisiti democratico politici per aderire a sé stessa). La sovranità monetaria è stata così semplicemente ceduta, assai semplificando, ad una banca.</p> <p>Da qui i sentimenti antieuropei.</p> <p>Da qui l`urgenza di prendere un`iniziativa costituente per contenere l`insorgenza di quei movimenti politici che rappresentano una reazione a quanto inconsapevolmente è inevitabilmente accaduto quando in un quadro funzionalista, si è passati dalla politica agricola, doganale e commerciale comune alla moneta comune. Euroscettici, populisti, nazionalisti, ecc. sentono in modo indistinto che si è verificato un salto di qualità tale da avere determinato un cambio di sostanza.</p> <p>Occorre ora creare l`impianto costituzionale di cui dotare lo stato federale nato dieci anni fa ! Per non vivere sotto la dittatura di una banca !</p>