Lettera aperta europea : Grazie, Steph !

, par Gesine Weber, Tobias Gerhard Schminke

Toutes les versions de cet article : [Deutsch] [Deutsch] [Deutsch] [English] [français]

Lettera aperta europea : Grazie, Steph !
Copyright : kirkandmimi/ Pixabay / CC0 1.0

Cara Steph,

1985. Questo è il tuo numero di autore. Sei, scusa, ‘sei stata’ di gran lunga la nostra redattrice con la maggiore anzianità di servizio. Ora le nostre edizioni linguistiche si stanno avvicinando al numero di autore 2.800 e nel frattempo, sono passati tanti autori e autrici. Hai pubblicato il tuo primo articolo da noi nell’autunno del 2014 e dalla primavera del 2015 hai fatto parte dello staff editoriale sotto la direzione di Franziska Pudelko. Da allora hai (sopra)vissuto ad altri due caporedattori della redazione tedesca. Per tre anni sei sempre stata in contatto con il team, sia dalla Tanzania, sia da La Réunion, che dall’Uruguay – sempre al servizio della comprensione reciproca europea. A prescindere da tutti i cambiamenti, tu sei sempre restata fedele al tuo dipartimento “Traduzione”, il cuore del nostro giornale.

Ci sono tanti buoni motivi per spiegare perché sei stata la coordinatrice delle traduzioni di treffpunkteuropa per più di tre anni. Forse il motivo più ovvio è il tuo talento linguistico incredibile, il tuo dono di giocare con le parole e le lingue, sempre trovando la giusta nota. Con questa tua attenzione ai dettagli e la tua perfezione linguistica sei sempre riuscita a trasmettere non solo contenuti, ma anche stati d’animo ed emozioni. Non ci sono tante persone che possono essere riconosciute come un genio per le lingue, ma tu fai parte di questo gruppo senza alcun dubbio. Sono le persone come te che ci servono nella nostra Europa, complessa e multilingue, più che in qualsiasi altro posto nel mondo. Con le tue traduzioni non hai solo costruito ponti tra le diverse edizioni linguistiche di treffpunkteuropa, ma hai anche posto le fondamenta affinché gli europei possano costruire ponti tra loro. Grazie al tuo impegno e le tue traduzioni, giovani a Greifswald e Limoges e Newcastle e Taormina e Gibraltar possono leggere gli stessi articoli. Questo è lo spazio pubblico comune di cui l’Europa ha bisogno – e tu, ci hai aiutato moltissimo a far sì che treffpunkteuropa sia sempre più vicino a realizzare quest’obiettivo.

Ma tu hai arricchito la redazione non solo con le tue traduzioni, ma anche con la tua creatività, il tuo amore per la cultura europea, il tuo pensare fuori dagli schemi. Tutto questo ha trasformato le riunioni di redazione in un’esperienza straordinaria e ispirata. Chi altri avrebbe mai avuto l’idea di scrivere una lettera ad Altiero Spinelli in occasione del Vertice di Ventotene ? Anche altri momenti verranno sicuramente ricordati, come per esempio la preparazione del ‘Medienseminar’ nella cucina Lacombe, il reclutamento spontaneo e ben riuscito dei partecipanti per il seminario o la leggendaria passeggiata notturna (nonostante il tuo brutto raffreddore) durante il primo ‘Medienseminar’ a Berlino.

Nel tuo impegno sei stata un esempio non solo per noi, ma anche per tutti i giovani europei che ti conoscono attraverso il tuo lavoro per noi. Anche per questo ti dedichiamo oggi questa lettera.

Treffpunkteuropa perde un’istituzione con la tua partenza come capo delle traduzioni. Per più di tre anni, sei stata Mrs. Traduzioni ed hai contribuito a fare grande teffpunkteuropa. Anche se siamo molto sicuri che con Can e Marie abbia scelto due successori meravigliosi che seguiranno le tue orme (che ormai dobbiamo ammettere sono grandissime) : Tu mancherai a tutti noi del team ! Ma comunque sappiamo che prima o poi ci si incontra sempre – e nel Europa senza frontiere anche più spesso.

Tobias & Gesina Per la redazione di treffpunkteuropa.de

Vos commentaires

Qui êtes-vous ?

Pour afficher votre trombine avec votre message, enregistrez-la d’abord sur gravatar.com (gratuit et indolore) et n’oubliez pas d’indiquer votre adresse e-mail ici.

Ajoutez votre commentaire ici

Ce champ accepte les raccourcis SPIP {{gras}} {italique} -*liste [texte->url] <quote> <code> et le code HTML <q> <del> <ins>. Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.

Suivre les commentaires : RSS 2.0 | Atom